Termodinamica

Trasformazione termodinamica

Prende il nome di trasformazione termodinamica (o processo termodinamico) di un sistema termodinamico, una qualsiasi modificazione che comporti la variazione di almeno una delle sue proprietà interne. A

Sistema termodinamico

Un sistema termodinamico è una definita quantità di materia, oppure una definita porzione di spazio (geometricamente delimitato), su cui si intende operare. Tale sistema è

Superficie di controllo

La superficie di controllo, di un sistema termodinamico, rappresenta i confini del sistema termodinamico e lo caratterizza in base alle sue proprietà intrinseche di interazione tra

Diffusività termica

La diffusività termica α è una caratteristica “interna” (o intrinseca) di un corpo materiale, che indica la rapidità nel seguire le variazioni di temperatura a fronte di una somministrazione

Effetto Joule

L’effetto Joule e la legge di Joule sono solo alcuni dei diversi effetti fisici scoperti dal fisico inglese James Prescott Joule. Nonostante questi effetti fisici

Irraggiamento

Si definisce irraggiamento il trasferimento di energia tra due corpi per irradiazione elettromagnetica (onde elettromagnetiche). Nel caso dell’irraggiamento di energia termica, si parla più precisamente

Temperatura critica

Si definisce temperatura critica la temperatura al di sopra della quale una sostanza non può esistere allo stato liquido; ciò significa che non può essere

Campo delle temperature

Si parla di campo delle temperature se è possibile valutare il valore della temperatura in ogni punto di una regione dello spazio. Il campo delle temperature è

Gradiente di temperatura

Si definisce gradiente di temperatura come una quantità fisica utilizzata per descrivere la direzione e l’intensità delle variazioni di temperatura. Formalmente, esso è un campo vettoriale definito

Temperatura

La temperatura è una grandezza fisica intensiva, ciò significa che per essere definita concettualmente necessita di una valutazione in termini di effetti provocati da sue

Calore raggiante

L’espressione calore raggiante era utilizzata nell’Ottocento per indicare i raggi infrarossi ovvero quelle radiazioni invisibili all’occhio umano la cui lunghezza d’onda va da 0,7 millesimi di millimetro

Calore di vaporizzazione

Il calore di vaporizzazione è una misura diretta della quantità di energia necessaria a superare le forze che tengono unite le molecole adiacenti in un liquido, in

Calore di reazione

Si definisce calore di reazione la quantità di calore sviluppata o assorbita durante una reazione chimica. Esso ha un valore diverso se misurato a pressione

Calore latente

Si definisce calore latente la quantità di calore da fornire all’unità di massa di un corpo dall’inizio alla fine di un suo passaggio di stato (fusione, evaporazione/ebollizione,

Calore specifico

Si definisce calore specifico la quantità di calore da fornire all’unità di massa di un corpo materiale, per variare di 1 °C la sua temperatura.

Calore (energia termica)

Il calore è una forma di energia trasferita da un corpo (o da un sistema) ad un altro di temperatura differente. Si tratta perciò di

Energia libera

In Termodinamica, l’energia libera di un sistema rappresenta la quantità di lavoro macroscopico che il sistema può compiere sull’ambiente. Essa è funzione della temperatura, della

Conduttore termico

Si definisce conduttore termico, quel materiale che ha proprietà tali da favorire il flusso di calore al suo interno e dunque la conduzione termica. Sono