Scienza dei Materiali

Polimero

I polimeri (dal greco poly e meros, “molte parti”) sono costituiti da macromolecole che formano sostanze naturali o sintetiche generalmente di tipo

Policarbonato (PC)

I policarbonati fanno parte della famiglia delle resine termoplastiche, policondensati dell’acido carbonico. Sono resistenti agli acidi minerali, agli idrocarburi alifatici, alla benzina, ai grassi, agli oli,

Polimero termoindurente

I polimeri termoindurenti (o resine termoindurenti o più semplicemente termoindurenti) rientrano nel gruppo delle materie plastiche; sono particolari polimeri che, dopo una fase iniziale di rammollimento dovute al

Termoplastica (polimero termoplastico)

Sono dette termoplastiche (o polimeri termoplastici o resine termoplastiche) quelle materie plastiche che acquistano malleabilità, cioè rammolliscono, sotto l’azione del calore. In questa fase possono essere modellate o formate

Tecnopolimero

A partire dagli anni novanta, si è affacciata sul mercato una nuova classe di polimeri denominati tecnopolimeri, che ha rappresentato una valida

Biopolimero

I biopolimeri o bioplastiche (BP) sono polimeri preparati attraverso processi biologici, che conferiscono al prodotto finale un’elevata biodegradabilità. Possono essere sia di

Acciaio

L’acciaio è una lega composta principalmente da ferro e carbonio, quest’ultimo in percentuale non superiore al 2,11%: oltre tale limite, le proprietà del materiale cambiano

Resina allilica (DAP)

Le resine alliliche (o plastiche alliliche) sono resine termoindurenti aventi eccellenti proprietà dielettriche, bassa alterazione chimica e un’alta resistenza agli urti e al calore.

Isotropia

Il termine isotropia (dal greco isos, ἴσος, “uguale” e tropos, τρόπος, “via”) trova diverse definizioni a seconda del campo di interesse. L’opposto