Indice dei contenuti

Add a header to begin generating the table of contents

Archeologia

L’archeologia (dal greco ἀρχαιολογία, composto dalle parole ἀρχαῖος, “antico”, e λόγος, “discorso” o “studio”) è la scienza che studia le civiltà e le culture umane del passato e le loro relazioni con l’ambiente circostante, mediante la raccolta, la documentazione e l’analisi delle tracce materiali che hanno lasciato (architetture, manufatti, resti biologici e umani).

Un reperto archeologico consiste in artefatti, architettura, biofatti o ecofatti, siti e paesaggi culturali. L’archeologia può essere considerata sia una scienza sociale che un ramo delle scienze umane. In Europa è spesso vista come una disciplina a sé stante o come un sottocampo di altre discipline, mentre in Nord America l’archeologia è un sottocampo dell’antropologia.

Gli archeologi studiano la preistoria e la storia umana, dallo sviluppo dei primi strumenti di pietra a Lomekwi in Africa orientale 3,3 milioni di anni fa fino ai decenni recenti. L’archeologia è distinta dalla paleontologia, che è lo studio dei resti fossili. L’archeologia è particolarmente importante per conoscere le società preistoriche, per le quali, per definizione, non esistono documenti scritti. La preistoria comprende oltre il 99% del passato umano, dal Paleolitico fino all’avvento dell’alfabetizzazione nelle società di tutto il mondo. L’archeologia ha vari obiettivi, che vanno dalla comprensione della storia della cultura alla ricostruzione dei modi di vita del passato, alla documentazione e spiegazione dei cambiamenti delle società umane nel tempo. Derivato dal greco, il termine archeologia significa letteralmente “lo studio della storia antica”.

La disciplina prevede il rilevamento, lo scavo ed eventualmente l’analisi dei dati raccolti per saperne di più sul passato. In senso lato, l’archeologia si basa sulla ricerca interdisciplinare.

L’archeologia si è sviluppata dall’antiquariato in Europa durante il XIX secolo, e da allora è diventata una disciplina praticata in tutto il mondo. L’archeologia è stata usata dagli stati nazionali per creare particolari visioni del passato. Dal suo primo sviluppo, si sono sviluppate varie sotto-discipline specifiche dell’archeologia, tra cui l’archeologia marittima, l’archeologia femminista e l’archeoastronomia, e numerose tecniche scientifiche diverse sono state sviluppate per aiutare l’indagine archeologica. Ciononostante, oggi gli archeologi si trovano ad affrontare molti problemi, come la pseudoarcheologia, il saccheggio dei manufatti, la mancanza di interesse da parte del pubblico e l’opposizione allo scavo di resti umani.