Acufene

Indice dei contenuti

In Medicina, si definisce con il termine acufene o tinnito, una sensazione uditiva che si manifesta, per lo più, attraverso la percezione di un disturbo costituito da rumori come sibili, fischi, ronzii o rumore; altre definizioni similari, usate talvolta come sinonimi, sono tinnitus o susurrus; dal greco ἀκούω (akoúo → sentir, udire) e ϕαίνομαι (faínomai → manifestarsi, guardare): il lemma presenta un’origine complessa, potendosi scomporre in ἀκ (ak → penetrare), οὖς (aoús → orecchio) e ϕαίνος (faínos → comparire).

Non è classificabile come una malattia, ma è una condizione che può derivare da una vasta pluralità di cause che l’orecchio percepisce come fastidiosi a tal punto da influire sulla qualità della vita del soggetto che ne è affetto. In genere ha origine in aree vicino all’orecchio (acufeni periotici) o al suo interno (acufeni endotici).

Altre informazioni

Aiutaci a migliorare