Tubo di flusso

Indice dei contenuti

Per definire il concetto di tubo di flusso si consideri una qualsiasi linea chiusa che non sia una linea diflusso. Immaginando di tracciare tutte le linee di flusso che passano per tutti i punti della suddetta linea chiusa, si verrà così a formare una superficie tubolare che non verrà attraversata dal fluido nell’istante considerato. Lo spazio individuato dalla superficie è detto tubo di flusso.

In altre parole, dunque, la superficie laterale di un tubo di flusso è costituita da linee di flusso; nessuna linea di flusso può attraversare tale superficie (ovvero: tale superficie tubolare non verrà attraversata in nessun punto dal fluido nell’istante considerato). Il tubo di flusso si comporta come una conduttura reale. La stessa quantità di fluido che entra da una estremità di un tubo di flusso deve uscire dall’altra estremità.

In fluidodinamica, il concetto di tubo di flusso ha un riscontro pratico quando il regime di moto è di tipo laminare, mentre nel caso di regime turbolento il fluido percorre delle traiettorie che hanno carattere caotico, per cui la modellizzazione del tubo di flusso, nel secondo caso, non è valida per la rappresentazione del regime di moto.

Altre informazioni

Aiutaci a migliorare