Reologia

La Reologia (dal greco antico ῥέω, reo, ossia “scorrere”, e -λογία, -logìa, ossia “discorso, espressione, teoria”) è la disciplina che studia le proprietà di scorrimento (il moto e la deformazione) dei materiali; in altre parole è la scienza che studia le deformazioni della materia (solidi e fluidi) quando questa è sottoposta a sforzi, con particolare riguardo ai fluidi non newtoniani ed in relazione a: intensità, durata di applicazione e velocità di applicazione.

Dunque la Reologia si occupa di studiare il comportamento di quelle sostanze che posseggono contemporaneamente caratteristiche di elasticità e viscosità.

La parola «reologia» è stata coniata da Eugene C. Bingham nel 1920 grazie ad un suggerimento del collega Markus Reiner , per sostituire il termine in voga in quel periodo di «meccanica dei sistemi continui». Il professor Bingham credeva che tale terminologia non avrebbe aiutato i ricercatori dei settori chimico biologici ad avvicinarsi a tale disciplina. La parola Reologia fu ispirata dall’espressione panta rei, “tutto scorre”.

Settori di applicazione

I settori in cui la reologia riveste un ruolo molto importante:

  • industria alimentare;
  • biologia;
  • edilizia;
  • prodotti per l’igiene e la cura personale;
  • trattamento fanghi.

Voci correlate

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti