Regime turbolento

Un flusso di fluido dicesi in regime turbolento se il moto delle particelle assume un andamento fluttuante (moto instabile) che provoca un mescolamento di massa tra gli strati di fluido adiacenti; nel quale possiamo immaginare sovrapposti due tipologie di movimenti:

  1. di trasporto: che determina lo spostamento d’insieme della massa fluida;
  2. di agitazione: che comporta unicamente una irregolare oscillazione dei caratteri del moto intorno ai valori medi di trasporto.

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti