Igroscopia

L’igroscopia (o igroscopicità) è la capacità di una sostanza o di un materiale di assorbire le molecole d’acqua presenti nell’ambiente circostante. Ad esempio, per semplice esposizione all’aria, è capace di assorbirne l’umidità, cioè l’acqua allo stato di vapore in essa presente, sia perché entra con questa in combinazione chimica, sia per semplice adsorbimento. Tali sostanze sono dette igroscopiche.

In Botanica si dice movimento igroscopico, quello che si compie in organi morti (organi, o apparatiigroscopici), in seguito a modificazioni dello stato d’imbibizione delle pareti cellulari (ad esempio, nelle brattee dell’involucro delle carline, che si distendono con tempo umido).

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti