Virologia

La Virologia è la disciplina che studia i virus, gli unici organismi che non possono riprodursi da soli ma solo grazie all’intermediazione di cellule. Questa disciplina ha una notevole importanza medica, ma anche teorica, in quanto le ricerche sui virus hanno un ruolo notevole nello sviluppo della genetica molecolare. I virus sopravvivono utilizzando le cullule in due possibili modi, sono detti ciclo Litico e ciclo Lisogeno, entrambi cominciano con l’iniezione del Dna virale nella cellula ospite, questa fase rappresenta un bivio tra i due possibili cicli.

Nel ciclo Litico il virus prende il controllo della cellula ospite inducendola a sintetizzare nuovo Dna virale e proteine che, a sua volta assemblate con il Dna, andranno a costituire nuovi virus che usciranno dalla cellula uccidendola in una fase detta lisi.

Nel ciclo Lisogeno il virus invece, si combina con il Dna della cellula ospite prendendo il nome di profago mantenendo molti dei suoi geni inattivati; una volta che la cellula si duplica viene trasmetto il Dna virale alle cellule figlie, formando così in breve periodo una vasta colonia di cellule virali senza che avvenga la lisi. Nella maggior parte dei casi accade che il virus e la cellula rimangano per sempre legati ma può accadere che il Dna virale si distacchi dando il via ad un ciclo Litico. Alcuni batteri, come quelli che causano la difterite, la scarlattina e il botulismo, portano malattie dannose per l’uomo per via dei geni attivi nel Dna virale ricombinato al Dna batterico.