Paracheratosi

La paracheratosi è una modifica cellulare che avviene normalmente a seguito di un’infiammazione. Si verifica con un aumento dello spessore dell’epitelio, conseguente in genere ad uno stimolo infiammatorio/irritativo ripetuto, che può essere di natura chimica, fisica o meccanica. Le cellule presentano residui nucleari fusiformi negli strati più superficiali.

La paracheratosi è il passaggio diretto delle cellule dallo strato spinoso a quello corneo, saltando tutti i passaggi intermedi della citomorfosi cornea. La paracheratosi è una cheratinizzazione caratterizzata da ritenzione dei nuclei nello strato corneo. Nelle mucose la paracheratosi è normale.

Tipologie di paracheratosi

  • Dermatite seborroica (è una dermatosi frequente, caratterizzata da placche eritematose a squame grasse. Si manifesta nel cuoio capelluto, nelle sopracciglia, nei solchi naso-genieni, nei solchi retro-auricolari, nei condotti uditivi esterni e nella regione medio-sternale).
  • Psoriasi (affezione caratterizzata da placche eritemato-squamose ben delimitate, di colore rosa o rosso nascoste da numerose squame biancastre, lucide, secche, friabili. Gli elementi della psoriasi risiedono sui gomiti, ginocchia, regioni sacro-lombari, tronco. Normalmente predominano sulle parti coperte, si manifestano raramente sul viso, ma possono colpire il cuoio capelluto e le unghie).

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti