Cellula

Le cellule sono costituite dal citoplasma (ad elevato contenuto in acqua), delimitato dalla membrana plasmatica. Le cellule sono le unità funzionali minime di tutti gli esseri viventi: negli organismi multicellulari si organizzano in strutture specifiche chiamate tessuti, unite da giunzioni intercellulari e matrice extracellulare; i tessuti sono organizzati a formare organi, che a loro volta vanno a formare apparati (con organi precisi e delimitati, come il digerente o il respiratorio) e sistemi (pervadono tutto l’organismo, come il tessuto nervoso).

Le cellule interagiscono fra loro nell’embrione per promuovere il differenziamento cellulare mentre nell’adulto interagiscono per mantenere l’omeostasi strutturale e funzionale dei tessuti (stabilità biologica) e quindi degli organi.

Tipologie di cellule

Le cellule si distinguono in primo luogo in due tipi:

  1. cellule eucariotiche: cioè dotate di membrana che separa il nucleo vero e proprio dal citoplasma;
  2. cellule procariotiche: prive di tale membrana e con il DNA libero nel citoplasma, in una regione chiamata nucleoide.

Al secondo tipo appartengono unicamente organismi monocellulari, come i batteri, i microbi, i cianobatteri e gli archeobatteri. Le cellule eucariote, invece, sono caratteristiche degli organismi multicellulari, ossia appartengono a tutte le altre forme di vita (compresi vegetali, animali, funghi ed amebe); sono tendenzialmente più grandi ed organizzate e, pur comparendo anche in organismi monocellulari (noti come protisti).

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti