Biotico

Col termine biotico (dal greco βιωτικός, biotikós → biotico, da βιως, bios → vita e τικόν, tikón → relativo a) si intende la totalità delle caratteristiche che qualificano l’esistenza degli organismi viventi (struttura, organizzazione, eccetera); che ha una determinata forma di vita, concernente gli organismi viventi e i processi vitali; sinonimo di biologico, ma con significati più limitati e contestualizzati, in genere, alle scienze ecologiche.

Fattori biotici

A differenza dei fattori abiotici, i fattori biotici (detti anche fattori biologici) sono quelli viventi presenti in un ecosistema (o biota): gli animali e le piante costituiscono le componenti biotiche di un ecosistema, in grado di influire su altri organismi o sull’ecosistema stesso; mentre per fattori abiotici si sottintendono gli elementi non viventi, ovvero l’ambiente in cui si muovono i “soggetti viventi”, in pratica tutti i componenti organici ed inorganici che fungono da substrato alla vita a cui devono essere aggiunti i fattori climatici e fisico/chimici come luce, terra (suolo e sottosuolo), rocce, acqua, aria. Fra i fattori biotici si possono annoverare animali che si nutrono di altri animali, od organismi che fungono da substrato alimentare, all’interno del loro ambiente naturale; le influenze umane, i patogeni o i focolai epidemiologici.

Ogni fattore biotico ha bisogno di un’appropriata quantità di energia e del necessario nutrimento giornaliero, per sopravvivere; le componenti biotiche possono essere suddivise in:

  • produttori, altrimenti conosciuti come autotrofi, in grado di convertire l’energia, attraverso il processo di fotosintesi, in cibo;
  • consumatori, altrimenti conosciuti come eterotrofi, che dipendono dalla presenza di produttori od altri consumatori come substrato nutritivo;
  • decompositori, altrimenti conosciuti come detrivori, in grado di trasformare i produttori ed i decompositori in materie prime elementari che possono essere riutilizzate dal sistema.

Voci correlate

Aiutaci a migliorare

Indice dei contenuti